Bce. Lagarde, Recovery Fund fondamentale: è un autentico “game changer”

Christine Lagarde, presidente della Bce

Christine Lagarde, presidente della Bce

Milano, 8 luglio – Il Recovery Fund è “importante per tutti i cittadini europei e lo è perché dimostra chiaramente che vi è il senso di un destino comune e di una solidarietà che deve essere dimostrata in tempi di crisi”. E’ quanto ha detto la presidente della Bce Christine Lagarde in un’intervista al Financial Times pubblicata sul sito della banca centrale. Nell’intervista la presidente aggiunge che “il fatto che il recovery plan sia ampio, rapido e concentrato sulle aree che necessitano miglioramento e quei paesi che hanno sofferto di più dimostrerà che vi è una Unione Europea e che c’è un’unità di scopo per continuare a costruire e sviluppare questo mercato”. Secondo Lagarde, il recovery fund è un “game changer”, cioè rappresenta un’autentica svolta. Questo “perché quello che abbiamo visto durante la crisi – ha spiegato – è una forte risposta fiscale a livello nazionale, una risposta monetaria molto rapida e forte e convincente e un po’ di risposta europea attraverso il nuovo programma del Mes e grazie allo schema Sure per il supporto alla disoccupazione e alle garanzie aggiuntive della Bei per le aziende”. “Tutto questo è andato bene – ha detto – ma il vero game changer è il recovery fund; in particolare se una buona parte di esso verrà sotto forma di finanziamenti a fondo perduto anziché di prestiti perché in questo caso introdurrà un certo grado di unità e solidarietà a beneficio di chi ha sofferto di più”.

 

Questa voce è stata pubblicata in Economia, Finanza e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


tre + otto =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>