Fondi. Sale a 10,1 mld la raccolta a marzo, il patrimonio aggiorna il record a 1.962 mld

In primo piano

e1a50c5db75171ade694dd46a93dcedaVento in poppa a marzo per il risparmio gestito: la raccolta netta del settore è stata positiva per 10,1 miliardi di euro, dopo i +7,45 miliardi di euro di febbraio e +4,6 miliardi di gennaio, per un totale di 22,1 miliardi da inizio anno. Il patrimonio gestito, secondo quanto emerge dalla mappa mensile di Assogestioni, è lievemente migliorato passando a 1.962.260 milioni di euro da 1.960.342 milioni del mese precedente, aggiornando così il record di febbraio. Le gestioni di portafoglio hanno totalizzato 4,9 miliardi, in rialzo dai 3,3 di febbraio, per un totale di 7,1 miliardi da inizio 2017 e a farla da padrone sono state ancora le gestioni istituzionali che hanno totalizzato 4,3 miliardi (2,7 il mese prima e -1,9 mld a gennaio), portando il totale dell’anno a 5 miliardi. Continua a leggere

Columbia Threadneedle Investments. Un periodo positivo per l’azionario europeo. Articolo di Toby Nangle e Maya Bhandari

In primo piano

Il toro (bull) di Wall Street simbolo dei rialzi in borsa

Il toro (bull) di Wall Street simbolo dei rialzi in borsa

Alla luce della crescente incorporazione del rischio politico, del calo delle valutazioni e della dinamica degli utili positiva in Europa, abbiamo incrementato l’esposizione alle azioni europee. I mercati sono diventati moderatamente ottimisti circa le previsioni di crescita globale e le ricadute favorevoli in termini di profitti e utili societari in seguito all’elezione di Donald Trump. Continua a leggere

Schroders. Ecco perché una politica populista potrebbe essere un bene per i mercati. Articolo di Keith Wade

In primo piano

Keith Wade, capo economista di Schroders

Keith Wade, capo economista di Schroders

Dopo la serie di sorprese politiche dell’ultimo anno, l’attenzione si è spostata sulle elezioni presidenziali francesi. Si tratta di una questione di primaria importanza per i mercati e il populismo potrebbe rivelarsi effettivamente positivo per gli investitori. La politica è diventata un importante punto di attenzione per gli investitori nell’ultimo anno. Continua a leggere

Robeco. Tapering o no tapering, questo è il dilemma. Commento di Kommer Van Trigt

In primo piano

Kommer Van Trigt, Head of the Global Fixed Income Macro team di Robeco

Kommer Van Trigt, Head of the Global Fixed Income Macro team di Robeco

Il dibattito sulle modalità di abbandono delle politiche espansive della BCE è ufficialmente aperto. Secondo Mario Draghi, una revisione dell’attuale politica monetaria è prematura, mentre altri, come Weidmann, credono sia necessaria una discussione sull’attuale prospettiva di mantenere i tassi “ai livelli attuali o inferiori per un prolungato periodo di tempo, e ben oltre l’orizzonte dei nostri acquisti netti”. Se da un lato c’è molta attenzione alla divergenza tra i dati hard e soft negli Stati Uniti, in Eurozona c’è uno sviluppo molto significativo al quale si è prestata davvero poca attenzione. I miglioramenti, finora ampiamente ignorati, sono visibili in un ampio numero di Paesi in molte aree dell’economia. La crescita dell’export è stata impressionante. Le esportazioni complessive dei Paesi dell’Unione monetaria sono aumentati del 13% su base annuale, a fronte di una crescita piatta registrata nel trimestre precedente. Continua a leggere