Italia, i compiti in casa non bastano. Maurizio Mazziero presenta l’Osservatorio congiunturale

Maurizio Mazziero è un analista finanziario e socio ordinario della Società Italiana di Analisi Tecnica (SIAT), nonché profondo conoscitore del mercato delle materie prime. E’ fondatore della Mazziero Research, che redige con cadenza trimestrale un Osservatorio sui dati economici italiani.

Maurizio Mazziero è un analista finanziario e socio ordinario della Società Italiana di Analisi Tecnica (SIAT), nonché profondo conoscitore del mercato delle materie prime. E’ fondatore della Mazziero Research, che redige con cadenza trimestrale un Osservatorio sui dati economici italiani.

Continua implacabile l’aumento del debito pubblico, trimestre dopo trimestre il nostro studio deve amaramente riportare un nuovo record storico eppure non più tardi di qualche giorno fa chi guida il nostro Governo ha affermato: “I compiti a casa li abbiamo fatti”.

Sembrerebbe proprio che in Europa si affaccino i primi segni di ripresa, ma l’Italia, se non ne è esclusa, sicuramente indossa la maglia nera; francamente si fatica a intravvedere quella “luce in fondo al tunnel” che più volte ci è stata annunciata e che il cittadino comune ha un po’ smesso di cercarla. Ma il problema non sta nella fiducia degli italiani o nel loro spirito di risollevarsi dalle crisi che ciclicamente hanno attraversato il nostro Paese, ma nella difficoltà di farlo in un ambiente in cui il vento soffia contro, in cui lo Stato dopo anni di sperperi e regalie è alla disperata ricerca di risorse, malgrado queste sottraggano la linfa vitale al tessuto produttivo e sociale.

Sono discorsi già fatti a più riprese nei dieci numeri che hanno preceduto l’XI Osservatorio – http://www.mazzieroresearch.com/economia-italiana-a-meta-2013/ – andando a riprendere questi studi quello che colpisce è che passano i trimestri ma la situazione dell’Italia resta difficile e ancora oggi la classe che guida il Paese sembra perlopiù impegnata in discussioni che poco hanno a che fare con il futuro dei cittadini.

Nelle pagine dell’Osservatorio vengono analizzati in dettaglio i dati economici italiani, anche in questo numero abbiamo cercato di rendere più schematica possibile la consultazione dei dati e contenere la sezione dedicata al commento; nella sezione degli Approfondimenti vengono poi analizzati in profondità alcuni aspetti in cui raramente si addentrano anche le testate più attente ai temi economici.

Questa voce è stata pubblicata in Economia, Finanza e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


nove + = sedici

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>