Borsa. Listini tirano il fiato con l’escalation su Hong Kong: Milano (-0,84%)

Piazza Affari

Piazza Affari

Milano, 29 maggio – Il ritorno delle tensioni Usa-Cina, in attesa della replica del presidente Usa, Donald Trump, alla nuova legge sulla sicurezza nazionale imposta da Pechino a Hong Kong che limita l’autonomia dell’ex colonia britannica, hanno penalizzato i listini azionari nell’ultima seduta del mese di maggio. A Piazza Affari, che ha allargato le perdite dopo l’avvio negativo di Wall Street, il Ftse Mib ha chiuso in calo dello 0,84% dopo aver guadagnato oltre il 7% in una settimana. Il listino milanese è stato in parte sostenuto dalla tenuta delle banche in scia al +12,88% di Mps dopo il sostanziale nulla osta della Commissione europea alla bad bank in cui far confluire 10 miliardi di crediti deteriorati. Una pulizia che renderebbe l’istituto appetibile anche per potenziali operazioni di consolidamento. Il rischio di un nuovo inasprimento dei rapporti tra Washington e Pechino ha penalizzato d’altra parte i titoli più legati al commercio internazionale a partire da auto (-3,73% Fca) e lusso (-3,62% Ferragamo e -4,07% Moncler). Male anche il settore dell’energia (-3% il sottoindice continentale), che sconta la debolezza del greggio: Tenaris perde il 4,2% ed Eni il 4,35%. Salgono in controtendenza Diasorin (+3,69%) e Nexi (+2,64%). Sul mercato valutario, l’euro si rafforza ancora sul dollaro a 1,1123 (da 1,1050 ieri in chiusura) e a 119,84 yen (119,00), mentre il rapporto dollaro/yen è a 107,75 (107,63). In calo, come detto il prezzo del petrolio: il Wti con contratto di scadenza a luglio cede lo 0,5% a 33,54 dollari al barile, il Brent scambia a 34,95 dollari (-0,96%).

 

Questa voce è stata pubblicata in Finanza e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


+ cinque = dodici

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>