Natixis IM. BoE: in attesa di ulteriori e necessari stimoli

La Banca d'Inghilterra

La Banca d’Inghilterra

Nessuna grande sorpresa da parte della Banca d’Inghilterra. Nessuna variazione dei tassi d’interesse, come previsto, e nessun cambiamento anche sul fronte del QE. Tuttavia, due membri hanno votato a favore di un ulteriore ampliamento del QE, pari a 100 miliardi di sterline, che probabilmente arriverà in occasione della riunione di giugno, dato che l’attuale programma di QE dovrebbe raggiungere il proprio attuale obiettivo entro l’inizio di luglio. Data la debolezza dell’economia del Regno Unito e le prospettive di crescita molto basse indicate dalla Banca d’Inghilterra per il secondo trimestre, sono attesi – e necessari – ulteriori stimoli. Inoltre, le trattative in materia di Brexit torneranno alla ribalta nei prossimi mesi, lasciando prevedere una maggiore pressione sugli asset britannici e una maggiore necessità di sostegno da parte della BoE. I rendimenti hanno mostrato una relativa stabilità in seguito all’annuncio, in previsione di ulteriori misure di alleggerimento nei prossimi mesi. Se la Banca d’Inghilterra non raggiungerà i risultati nel corso di questo trimestre, prevediamo un aumento della pressione sugli asset britannici.

Esty Dwek, Head of Global Market Strategy, Natixis IM Solutions

Questa voce è stata pubblicata in Finanza e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


+ sei = otto

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>