Bce. Il nostro operato giudicato legittimo da Corte Ue in dicembre 2018

La Bce

La Bce

Milano, 5 maggio – “La Corte di giustizia dell’Unione europea ha stabilito, nel dicembre 2018, che la Bce sta agendo nel suo mandato per la stabilità dei prezzi”. E’ quanto sottolinea il comunicato della Bce in cui si prende nota della decisione della Corte costituzionale tedesca secondo cui la Banca centrale europea è andata oltre i suoi poteri quando ha lanciato il quantitative easing. La Corte ha anche dato tre mesi di tempo alla Bce per giustificare la necessità del Qe, termine oltre il quale la Bundesbank non potrà più prendere parte al programma di acquisti. Questa precisazione non significa che la Bce non risponderà nel merito alle richieste della corte costituzionale tedesca fornendo tutte le argomentazioni del caso.

Questa voce è stata pubblicata in Finanza e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


+ cinque = dieci

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>