Kames Capital. Quattro titoli contro la crisi da Covid-19. Analisi di Kraig Bonthron

il-dilemma-della-crescita-economica-necessita-vs-fattibilitaLa crisi seguita alla diffusione del coronavirus ha scatenato il caos sui mercati azionari, dirottando molti indici verso i loro minimi da molti anni a questa parte, e spesso in tempi record. Dagli Stati Uniti alla Cina e ovunque in mezzo, questa crisi globale ha avuto un forte impatto e un vero porto sicuro è stato difficile da trovare. Non per tutti la cosa è negativa. Questa crisi ha infatti portato a un’impennata della domanda per i servizi offerti da alcune aziende. Dalle società attive nel settore sanitario alle piattaforme tecnologiche, la ricerca di una cura, il trattamento dei malati, il contenimento del virus e l’applicazione di sistemi che permettano alle società di continuare nella loro operatività stanno creando nuove opportunità. Il costo sociale ed economico della crisi è già esteso ma la portata e la durata degli effetti non si conosceranno ancora per molto tempo. Ciò che sta accadendo è unico nel suo genere dato il suo ritmo di cambiamento così rapido e inequivocabile. Mentre tutti si preoccupano per le loro famiglie e finanze, ci dà un minimo di conforto il fatto che alcuni dei nostri investimenti di lungo termine possano giocare un ruolo importante nel salvare vite umane e sviluppare soluzioni.

Pochi titoli hanno avuto performance positive nell’ultimo mese e uno di questi è Everbridge. Questa società di software-as-a-service offre applicazioni salva vita e aiuta le istituzioni a gestire il proprio business durante e dopo una crisi. Ovviamente, la domanda per questo tipo di servizi è fortemente aumentata. Le applicazioni di Everbridge hanno inviato globalmente più di 33 milioni di messaggi relativi al coronavirus e la società ha sviluppato un pacchetto denominato “Covid-19 Shield” che combina una serie di servizi formando un’unica soluzione adatta ai bisogni delle istituzioni. Questa azienda aveva già raggiunto un ottimo trend di crescita e la crisi corrente ha dato un’ulteriore dimostrazione della validità dei prodotti offerti, sia a livello B2B sia per la società nel suo complesso.

Un altro nome di rilievo è DiaSorin, gruppo italiano leader nel testing e nella diagnostica in uso nelle strutture ospedaliere e nei laboratori privati di analisi. Crediamo che l’opportunità di investimento rappresentata da DiaSorin in ambito di diagnostica specialistica sia unica, contando come questa realtà stia rivoluzionando i metodi tradizionali grazie a soluzioni più automatizzate, rapide ed economiche. La società ha un solido portafoglio di nuovi test in fase di sviluppo ed è stata in grado di rispondere velocemente alla sfida Covid-19, brevettando un nuovo test per il coronavirus più veloce rispetto a quanto venisse usato in precedenza. Il test è stato approvato anche dalla FDA per il suo utilizzo negli Stati Uniti. I normali prodotti DiaSorin potrebbero avere un rallentamento, ma il nuovo test dovrebbe provvedere a bilanciare la situazione nel breve termine. Nel lungo periodo, invece, continuiamo a credere che questa società sia una vincitrice dell’innovazione, con la forza patrimoniale per navigare la crisi corrente.

L’aumento del bisogno di un collegamento in tempo reale sorride invece a Slack. Questa piattaforma sbarcata sui listini nel 2019 rende infatti la vita in ufficio (e il lavoro da casa) molto più semplice e produttiva, con un servizio simile a quello di Microsoft Teams. Dopo essersi aggregato alle generalizzate vendite sul mercato, il titolo è rimbalzato significativamente negli ultimi giorni e ora si è riportato subito sotto ai livelli pre-crisi. Questo grazie all’evidente aumento del suo utilizzo e all’accelerazione nel numero di nuovi clienti abbonati. Slack sembra aver gestito al meglio l’affollamento, riportando meno problemi rispetto a piattaforme simili. Riteniamo che il mercato target per questo tipo di servizi sia enorme e sufficiente ad ospitare la crescita sia di Slack sia di Teams. Quello che viviamo adesso potrebbe essere un importante banco di prova per testare la validità dell’offerta.

Infine, da segnalare è Bandwidth, primaria piattaforma di comunicazione su cloud per business operativi negli Usa. La sua rete vocale è una delle più estese e ciò la mette in una forte posizione di crescita considerando come le moderne aziende statunitensi cerchino modi per innovare la propria rete di comunicazione per creare un’esperienza di interconnessione ovunque, in ogni momento e in qualsiasi dispositivo. Bandwidth è stata la sola a costruire la propria rete IP a livello nazionale e questo le permette di applicare tariffe più basse. La crisi da coronovirus ha costretto milioni di lavoratori a connettersi da remoto, aumentando drasticamente la domanda per servizi come quelli offerti da Bandwidth e questo ha condizionato positivamente l’andamento del titolo in borsa.

 Craig Bonthron, co-manager del Kames Global Sustainable Equity Fund

 

Questa voce è stata pubblicata in Economia, Finanza e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


+ sei = tredici

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>