Borsa. Milano tiene (+0,07%), mentre a Francoforte crolla Lufthansa

Piazza Affari

Piazza Affari

Milano, 17 giugno – Seduta moderatamente positiva per le Borse europee in attesa della due giorni della Federal Reserve che inizierà domani e potrà dare preziose indicazioni sull’eventuale taglio dei tassi. A tenere banco sui listini del Vecchio Continente, con Wall Street in timido rialzo, è il crollo di Lufthansa – e con essa di tutte le principali compagnie europee (a partire da International Consolidated Airlines e Air France) – dopo il taglio delle stime 2019 da parte del colosso tedesco a causa delle pressioni sui prezzi delle tratte a corto raggio. Piazza Affari, grazie al rialzo del comparto bancario e al nuovo calo dello spread (a 254 punti base) chiude comunque in rialzo dello 0,07%. Gli acquisti premiano Azimut (+1,5%), Ferragamo (+0,7%) e Fca (+0,9%) grazie alle indiscrezioni su una ripresa delle trattative con Renault. Per contro, in coda al listino ci sono Recordati (-2,9%) e la Juventus (-3,4%), vittima di realizzi dopo l’ufficializzazione di Maurizio Sarri come nuovo allenatore. Deboli anche i petroliferi con il Wti in calo dello 0,2% a 52,4 dollari al barile nonostante le forti tensioni in Medio Oriente con l’Iran accusato dagli Usa di avere attaccato due petroliere nel Mare dell’Oman. Sul fronte dei cambi, l’euro si attesta a 1,122 dollari (1,1258 dollari venerdì in chiusura). Vale inoltre 122 yen, mentre il dollaro-yen è pari a 108,64.

Questa voce è stata pubblicata in Finanza e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


quattro + otto =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>