Borsa. Sprint dell’Europa, Milano supera (+1%) il primo test delle trimestrali

La Borsa in Piazza degli Affari a Milano

La Borsa in Piazza degli Affari a Milano

Milano, 5 febbraio – Borse europee ai massimi da inizio dicembre scorso (+1,2% lo Stoxx Europe 600) spinte da una serie di trimestrali convincenti che hanno messo il turbo al comparto energia (Bp a Londra ha guadagnato il 5,2% dopo i conti), costruzioni e beni di consumo e nonostante il rallentamento di vendite al dettaglio e indice Pmi. Sostegno anche da Wall Street, positiva in attesa del discorso sullo Stato dell’Unione del presidente americano Donald Trump, che potrà dare indicazioni anche sul braccio di ferro con la Cina. Parigi ha così guadagnato l’1,66%, Francoforte l’1,71%, Londra il 2% circa e Madrid l’1,18%. Anche Piazza Affari ha trovato lo spunto per chiudere a +1,16%, nonostante il rialzo dello spread a 262 punti (257 ieri), grazie all’accelerata delle banche. Guadagni più contenuti per Finecobank (+1,2%) e Intesa Sanpaolo (+1,59%), dopo i rispettivi bilanci. Maglia rosa per Amplifon (+4,51%), in buono spolvero con tutto il comparto sanità (Recordati +3,24%, Diasorin +2,25% e, fuori dal listino principale, Molmed +2,52%), sulla scia dell’alleanza strategica tra Gsk e la tedesca Merck. In coda al Ftse Mib StMicroelectronics (-1,04%), penalizzata dalle rivali Infineon e Ams, che hanno anticipato un 2019 problematico per il comparto dei microprocessori. Petrolio in calo, in attesa di sviluppi in Venezuela (-1,06% il Wti a marzo e -0,37% il Brent ad aprile). Sul valutario, l’euro si conferma poco sopra 1,14 dollari e vale 1,1407 dollari (1,1423 in avvio e 1,14 ieri), mentre l’euro/yen è a 125,382 e il dollaro/yen a 109,89.

Questa voce è stata pubblicata in Finanza e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


sei + = sette

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>