Il risparmio gestito nel terzo trimestre ha messo a segno una raccolta di oltre 4miliardi. Bene le gestioni collettive

FOTO RISPARMIO GESTITOMilano 20 novembre – L’industria del risparmio gestito ha registrato nel terzo trimestre 2018 una raccolta netta superiore a quattro miliardi di euro. I dati sulle sottoscrizioni delle gestioni di portafoglio e delle gestioni collettive sono positivi, rispettivamente, per 3,6 miliardi e 454 milioni di euro. Questi i dati salienti del rapporto trimestrale reso noto da Assogestione, l’associazione di riferimento del settore del risparmio amministrato. La raccolta complessiva da inizio anno ha raggiunto i 13,8 miliardi di euro, sotto la spinta delle gestioni collettive (+11 miliardi). Il patrimonio gestito è di 2.065 miliardi di euro. Circa 1.056 miliardi (51% degli AUM) sono investiti nelle gestioni collettive, mentre 1.009 miliardi (49% degli AUM) sono gli asset impiegati nelle gestioni di portafoglio. Le macrocategorie di fondi aperti che nel trimestre gli investitori hanno guardato con favore sono gli Azionari (+2,5 miliardi), i Bilanciati (+1,9 miliardi) ed i Flessibili (+1,4 miliardi). Sono 33 i gruppi che promuovono fondi aperti PIR compliant. La raccolta netta di questi prodotti nel terzo trimestre è stata di 475 milioni di euro (+ 3,8 miliardi da inizio anno) ed il loro patrimonio promosso a fine settembre 2018 sfiora i 19 miliardi.

Questa voce è stata pubblicata in Finanza e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


sette + = dieci

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>