Eurobarometro. In Italia piace molto la moneta unica (+ 12%)

FOTO EUROBruxelles, 20 novembre – Da un anno all’altro in Italia la proporzione di italiani che ritengono l’euro una ‘buona cosa’ per l’Italia è aumentata di 12 punti percentuali. E’ quanto emerge dal nuovo sondaggio Eurobarometro pubblicato oggi. La pensa così il 57% dei cittadini sondati; il 30% ritiene che si tratti di una cosa negativa: un anno fa la pensava così il 40% dei cittadini sondati. Rispetto all’anno scorso, la quota di cittadini che indicavano l’esistenza dell’euro come un fatto positivo per il proprio paese è aumentata in 12 Stati della zona euro con aumenti più elevati in Italia e Austria (12 punti percentuali di aumento), in Lettonia (+10 punti) seguiti da Slovenia (+9). Cala il consenso in Germania e in Francia: rispettivamente -6 e – 5 punti, che sono i soli Paesi in cui è calata in misura significativa i giudizi positivi sull’euro. Tuttavia i due Paesi partono da livelli alti dell’Italia: il 70% dei tedeschi ritiene che l’euro sua una ‘buona cosa’, però il consenso dei Francesi non è lontano dai livelli italiani, 59%.

 

Questa voce è stata pubblicata in Finanza e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


+ nove = diciassette

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>