Focus su Banche centrali e decisioni sui tassi. Articolo di Alberto Biolzi

La Federal Reserve.

La Federal Reserve.

Ancora protagoniste le Banche Centrali nel corso della settimana, con i meeting della Fed, della Banca di Inghilterra, della Banca Nazionale Svizzera, della Banca del Messico, della Banca di Corea e della Bank Indonesia. I Fed fund futures stanno prezzando una probabilità del 100% che il Federal Open Market Committee mercoledì alzi i tassi di 25 bps. Se da un lato, la stretta appare inevitabile, molto importanti saranno le guidance con le proiezioni economiche, che incideranno sulle aspettative per il 2017. Attualmente gli analisti si attendono circa 2 rialzi il prossimo anno. Le altre Banche centrali dovrebbero mantenere lo status quo di politica monetaria, ad eccezione del Messico, che dovrebbe accodarsi agli Stati Uniti con un rialzo di 25 bps. L’attuale balzo del prezzo del petrolio sta incidendo sulle aspettative di inflazione, con evidente impatto sui tassi di interesse sia negli Stati Uniti, sia in Europa. Il Treasury decennale ha rotto al rialzo la soglia di 2,5% mentre il Bund si è portato in area 0,4%. E’ probabile che questo movimento continui se supportato da buoni dati macro. In Italia, la formazione di un nuovo governo in tempi brevi dovrebbe evitare il perdurare della crisi politica e l’attesa continuità al Ministero delle Finanze con Pier Carlo Padoan dovrebbe rassicurare gli investitori, ma le incertezze intorno al sistema bancario suggeriscono una certa prudenza nel breve. Interessanti dati macro in calendario nella settimana: negli Stati Uniti dati sull’immobiliare a novembre, vendite al dettaglio, Pmi e produzione industriale; in Europa Pmi, Zew, produzione industriale e dati di inflazione. In Cina, focus su produzione industriale, vendite al dettaglio e investimenti fissi.

Alberto Biolzi (Responsabile Advisory di Cassa Lombarda)

 

Questa voce è stata pubblicata in Finanza e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


sei + nove =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>